Cerca nel sito

Register

Che cos’è la valutazione statica degli edifici?
In seguito al D.P.P. del 26 aprile 2007 n. 25, - norme tecniche sulle verifiche degli elementi strutturali negli edifici, anche gli edifici privati risultano assoggettati all’obbligo di verifica decennale degli elementi strutturali; in particolar modo per quanto riguarda il condominio privato, sono soggetti al controllo:
• edifici con altezza di gronda superiore i 24 mt per cui quelli con 8 o più piani;
• edifici in cui all’ interno sussistono attività di pubblico spettacolo
• edifici con strutture orizzontali (solai - travi) con luci superiori ai 12 mt
• edifici con strutture orizzontali carrabili (solai – travi) con luci superiori ai 9 mt
• edifici con strutture orizzontali a sbalzo (balconi, aggetti, sporti) con luci superiori ai 3 mt
• edifici con strutture verticali (pilastri – muri) con luce libera superiore a 6 mt
• edifici con sovraccarico superiore a 600 kg/mq
La valutazione dell’idoneità statica degli elementi strutturali deve essere eseguita:
• ogni 10 anni dal rilascio del certificato di collaudo statico
• ogni qual volta che si verificano situazioni e/o sollecitazioni statiche straordinarie che possono compromettere la stabilità dell’ edificio (es.: lavori di scavo in aderenza – palificazioni – movimenti tellurici ecc.)


• nel caso si determinino cambi di destinazione d’ uso con variazione dei carichi accidentali (da civile abitazione a sala polifunzionale ecc.)
Che cosa deve fare l’ amministratore di condominio?
• incaricare un tecnico abilitato (ingegnere o architetto) con più di 10 anni di esperienza e di iscrizione all’albo nazionale, tramite incarico scritto.
Che cosa deve fare il tecnico incaricato?
• ispezione dell’opera
• controllo della documentazione (se esistente) dei materiali usati per la struttura
• esame globale del terreno
• controllo della documentazione relativa alle prove di carico (se esistente)
• esame del progetto e dei calcoli statiche (se esistenti)
• se necessario proposta di eventuali studi, valutazioni e/o monitoraggi.
1. Nel caso sia disponibile tutta la documentazione di cui sopra (presso gli uffici preposti), sarà necessario eseguire solamente una prova di verifica dei calcoli, controllare il collaudo, eseguire un sopralluogo per eseguire una valutazione visiva e, nel caso in cui non vi siano particolari anomalie, verrà rilasciata da parte del tecnico la valutazione dell’idoneità statica.
2. nel caso i cui presso gli uffici preposti non sia disponibile la documentazione di cui sopra, sarà necessario eseguire la ricostruzione storica dell’ edificio, il rilievo geometrico dell’ edificio e della struttura, eseguire prove ed indagini sui materiali nonché eventuali prove di carico, (si dovrà eseguire una verifica dentrometrica con opportune strumentazioni per l’analisi delle armature, prove schlerometriche ecc.) il tutto corredato da opportuni calcoli statici di completamento.
Dove si deposita la certificazione?
La certificazione verrà depositata presso l’ ufficio depositi dei cementi armati, ed una copia (numerata in serie) verrà consegnata al titolate dell’ edificio, ovvero all’amministratore.
Termini di presentazione
La certificazione dovrà essere eseguita per edifici con più di 10 anni, entro la fine del 2008.

 

Studio MX s.a.s.

Via del Ronco 13d - 39100 Bolzano - IT +39 0471 932470

Associati